sabato 31 agosto 2013

Gironi di Champions e 2a di campionato

Ieri non siamo andati in onda per problemi tecnici e.......... Scherzo.
Ieri abbiamo saltato il post quotidiano e non siamo riusciti a commentare la presentazione dei gironi della 1a fase della Champions League 2013/2014.

E quindi oggi recuperiamo il terreno perso in un solo post.
Partiamo dalle squadre del girone della Juventus.

Abbiamo il Real Madrid (chi è????? forse è alla prima partecipazione...), il Galatasaray dell'ex Felipe Melo e il Copengahen.
Che dire? Girone facile, girone difficile..... Non so. sono ragionamenti che secondo me lasciano il tempo che trovano.
Passano 2 squadre e le possibilità di passare anche come seconda ci sono. Il Copenhagen è sicuramente alla portata della Juventus e anche il Galatasaray è una squadra che si può affrontare. Onestamente considero il Real Madrid ancora una spanna sopra la Juventus.
Blasone, tasso tecnico complessivo, abitudine a giocare a certi livelli, presenza di campioni assoluti (Cristiano Ronaldo e Bale su tutti).
Ma è mia opinione che il calcio va giocato e non supposto. Chi suppone suppone e spesso viene punito per questo.
Ovviamente i valori sono valori e su un minicampionato di 6 partite salteranno fuori. Sulla carta il Real è più forte di Juventus e Galatasaray. Ma il campo poi può dirci di più.
L'anno scorso sembrava che il Chelsea campione d'Europa dovesse arrivare facilmente primo nel girone della Juventus. E che i bianconeri dovessero vedersela con lo Shaktar Donetsks. Invece sappiamo come andò. La Juve vinse il proprio girone e i londinesi del patron Abramovich andarono a fare la Europa League (vincendola, peraltro!).
Sicuramente la sfida con una delle pretendenti della coppa dalle grandi orecchie può e sarà un metro per misurare la forza e la tempra della Vecchia Signora. L'anno scorso lo scontro con il Bayern ci trovò impreparati da un punto di vista mentale più che fisico. Senza togliere che veramente la squadra tedesca era oggettivamente la più forte del panorama europeo in particolare stato di grazia. Onore ai vincitori. Ma quelle partite mi riconfermano che si vince prima nella testa e poi nelle gambe. Soprattutto a certi livelli.

Quindi aspettiamo impazienti le partite di Champions e vediamo quello che succede. Prevedo una Juventus agli ottavi come secondo posto dietro al Real. Onestamente, a meno di colpi di mercato straordinari dell'ultimo minuto, sulla carta non siamo dei candidati alla vittoria finale. C'è Tevez ma un pizzico di imprevidibilità in più soprattutto nelle giocate del singolo ci vorrebbe. Vucinic questi colpi li ha. Chissà se sotto i riflettori europei riuscirà a metterli in campo.

In ogni caso siamo già proiettati per la seconda di campionato che comincerà a darci veramente il termometro reale dello stato di forma dei campioni di Italia. La sfida all'Olimpico con la Lazio non fa testo. Stasera sarà un'altra partita. L'euforia del trofeo in palio ha giocato 2 domeniche fa un brutto scherzo ai biancocelesti che si sono presentati alla sfida privi di ogni freno inibitorio in un poco umile atteggiamento di baldanzoso scherno. Sicuramente tifosi e giocatori, memori della vittoria in finale di coppa con la Roma, già pregustavano il secondo trofeo, grazie anche al fatto di giocare sul campo amico. Cosa che probabilmente ha danneggiato incredibilmente più la Lazio che la Juve. Stasera i giocatori di Petkovic abbandoneranno ogni velleità di "grandeur" e si posizioneranno compatti e coperti fin dalle prime battute, puntando sul non prenderle e magari colpire i bianconeri in un momento in cui si distraggono o rimangono scoperti.
Vedremo se mi sbaglio.

Quindi okkio a non sottovalutare l'incontro e atteggiamento feroce come sempre.

Per il resto, non vediamo l'ora che questo calcio mercato finisca. Sempre più gossip e meno tecnico, a leggere i giornali le sparate non hanno fine. Oggi, ad esempio, leggere della possibilità di acquisto di Naingolann del Cagliari fa ridere ma anche piangere.
Grande giocatore con potenzialità immense ma "che c'azzecca" con noi adesso?
Ci serve un esterno che punti l'uomo o al limite un attaccante veloce che possa giocare largo e i giornali parlano di un centrale metodista frangiflutti?
Ma scherziamo o che altro?
E vero che qualcosa bisogna pure scriverla ma perchè non fare qualche analisi tecnica. Anche di qualche partita passata. Magari quelli che amano il calcio, gradirebbero.....
Per ora, Forza Juventus.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...